Questo sito utilizza Cookies
Continuando la navigazione o chiudendo il banner, accetti l’uso dei cookies

logo tenderly
header image waves

Cosa vuole dire crescere?

“Sei una persona immatura!” Ah la maturità… Troverai sempre qualcuno che ti dica che te ne manca. E con l’attuale successo dei contenuti di sviluppo personale, siamo chiamati ogni giorno a crescere ancora di più. Ma concretamente cosa significa essere “una persona matura”?


Come si coniuga la maturità?

Il problema è che il raggiungimento di questo stato di maturità può sembrare sfuggente: “OK, mi lascio travolgere dalle mie emozioni, procrastino le faccende amministrative, faccio fatica a impegnarmi e a lavorare… Ma cosa ci posso fare?”

In realtà basta sapere coniugare tre verbi per iniziare a crescere: vedere, giudicare e agire. Essere più maturi nel proprio modo di vivere è saper armonizzare queste tre azioni, un po’ come facciamo per respirare, inspirando ed espirando . E questo può applicarsi a tutti gli ambiti della nostra vita: tempo libero, vita personale, scelta, orientamento, lavoro.

Vedere la realtà per noi e gli altri

La prima cosa fondamentale è vedere. Ma vedere cosa? Vedere i bisogni, le mancanze, le situazioni. Il top sarebbe, ovviamente, di essere attenti non solo a noi stessi ma anche agli altri. Vedere può anche essere semplicemente cercare le informazioni: controllare le previsioni del tempo prima di andare in montagna, leggere attentamente un contratto prima di firmarlo, telefonare agli amici per sapere se stanno bene…

Se si è particolarmente sognanti, sulla luna, poco concreti, poco organizzati, oppure un po’ timidi, è proprio questo punto che va migliorato. Apri le tue antenne alla realtà e sii più attento a ciò che sta accadendo intorno a te.

Giudicare per analizzare, compiendo un passo indietro


Tappa numero 2: giudica la situazione o il fatto che hai appena osservato.. Riflettere spesso significa prendersi del tempo, evitando decisioni affrettate che portano a errori. La comprensione è essenziale, e non solo nel campo del lavoro: nell’amicizia, nell’amore e in tutti gli ambiti della vita, non è vietato esercitare la propria intelligenza, anzi! Per acquisire maturità: prendi l’abitudine di pensare di più prima di qualsiasi decisione o azione, soprattutto se ti lasci trasportare rapidamente dalle tue emozioni o dai tuoi desideri.

Gli impulsivi, gli appassionati, gli emotivi o i grandi romantici avranno tutto l’interesse a sviluppare questo punto: il “giudicare” non toglie nulla alla sensibilità.

Agire passo dopo passo

Quanti sogni e bei progetti non vedono mai la luce per mancanza di azione! Ecco la fase finale della maturità. Di fronte a un problema che hai identificato e analizzato, trovi una risposta adeguata e la metti in pratica. Agire dopo aver visto, riflettuto e scelto: questo è il metodo utilizzato da tutti i grandi strateghi, imprenditori, navigatori ed è quello che ti permetterà, ad esempio, di costruire un progetto professionale, o qualsiasi progetto di vita, motivante e realistico.

Per crescere, non rimandare sempre a domani ciò che hai deciso di fare dopo aver riflettuto. Se ti mancano forza di volontà, coraggio, iniziativa, fissati piccoli obiettivi di azione e vai avanti passo dopo passo. Facoltativamente, concediti piccole ricompense in ogni fase. Puoi comprare quello che vuoi, fare un tatuaggio, andare all’estero, vivere dove vuoi, tornare quando vuoi… Fantastico! E ricorda, che ogni esperienza vissuta ti insegnerà a diventare sempre più responsabile a forza di vedere, giudicare e agire nel tempo giusto.

 

Autore

Prof.ssa Frida

Tenderly Academy

31 marzo 2022