Questo sito utilizza Cookies
Continuando la navigazione o chiudendo il banner, accetti l’uso dei cookies

logo tenderly
header image waves

Tenderly sostiene Mus.e Firenze per portare il bello a tutti

L’impegno di Tenderly per un mondo più inclusivo prosegue, e dopo aver lanciato il contest creativo Inklusivity, stringe una collaborazione con MUS.E, l’associazione che cura la valorizzazione del patrimonio artistico dei musei civici fiorentini e della città di Firenze. Un’iniziativa che prevede, attraverso diversi progetti culturali, la diffusione dell’arte per renderla accessibile davvero a tutti.



L’arte arriva anche ai bambini


È da questa collaborazione che è nata l’idea di essere vicini ai più piccoli durante le fasi più delicate della recente emergenza sanitaria. La cultura è entrata al momento giusto nelle loro stanze attraverso brevi video che raccontavano in modo leggero e a misura di bambino alcuni dei tesori più belli, custoditi nei musei fiorentini.



I più piccoli alla scoperta dello stemma Medici


Mentre i musei piano piano riaprono al pubblico nel rispetto delle linee guida ricevute, Tenderly continua a fare sinergia con Mus.e per favorire la ripresa degli eventi culturali e lo fa anche attraverso la condivisione dei contenuti prodotti. Disponibile sul sito e i canali social di Tenderly, Mus.e Firenze e Palazzo Medici Riccardi, il video “Lo stemma Medici: storie e leggende”.


Attraverso un racconto animato viene raccontata la storia dei Medici ai bambini, narra del Palazzo Medici Riccardi, dimora dei Medici dalla metà del ‘400 fino al passaggio ai Riccardi, avvenuto 2 secoli dopo.


Il video è stato realizzato durante il lockdown da Jumon Studio e prende il via nei meravigliosi spazi del palazzo fra cavalieri coraggiosi e medici guaritori, pomi d’oro e borchie ferrate per svelare tutti segreti di un emblema diventato leggenda.



L’arte, il bello e la meraviglia per tutti e a portata di tutti.


Nell’ottica di un graduale ritorno alla normalità, continueremo a rendere l’arte un linguaggio universale insieme alla preziosa collaborazione di MUSE. Con “Museo in Valigia” la cultura fiorentina viaggerà nelle RSA e negli Ospedali, portando l’arte a chi non può accedervi. Creeremo incontri con Leonardo Da Vinci, che riprenderà il suo viaggio itinerante nei quartieri di Firenze con “Il Camper di Leonardo”. E i primi passi dei più piccoli risuoneranno di nuovo nelle gallerie del municipio con “Nidi e Palazzo Vecchio”, durante le giornate di sensibilizzazione all’arte dedicate alla prima infanzia.